• Bianco Facebook Icon
  • Bianco YouTube Icona

La carriera di Nicolò Pagliettini inizia da un trionfo, quello del 2003. Ad appena 10 anni, in coppia con Rachele Gherardi, Nicolò vince lo “Zecchino d’oro” con il brano “Dividiamo un Brivido”.
Da quel momento, la passione per il canto è andata crescendo di giorno in giorno portandolo a
realizzare collaborazioni di musica e solidarietà con Armando Corsi, Franco Califano, Enrique
Balbotin, Marco Consigliere, Mauro Culotta, Mario Arcari e Luca Scherani.
Nel 2008 viene insignito del premio “Una Vita Per La Musica Una Musica Per La Vita” che lo
riconosce come voce già promettente del Tigullio.
Chiavarese, Pagliettini registra il nuovo inno dell’Entella Calcio cantando insieme alle formazioni maschile e femminile. La sua bravura vocale lo porta al terzo posto assoluto al Golden Disc per la categoria giovani, uno dei più importanti Contest per artisti emergenti a livello nazionale.
All’edizione 2012 del concorso “Lanterna D’Oro” si aggiudica il primo posto portandosi a casa un contratto contratto discografico con l’etichetta Maia Records.
Nella versione del brano “Dividiamo un Brivido”, riarrangiata da Luca Scherani per quartetto
d’archi, Nicolò ha la possibilità di duettare con Aleandro Baldi.
Dopo aver inciso l’album “Chiavari si Illumina”, nel 2013, dove ha nuovamente collaborato con
l’Entella Calcio, Nicolò passa a Neverland Records. Dopo diverse esibizioni live, viene premiato al Premio Pippo dei Trilli per la capacità musicale e per l’impegno nel sociale.
E’ sempre nel 2016 che Nicolò Pagliettini accede alla finale del Festival degli Autori per Sanremo, vincendo due borse di studio.
Il 29 giugno del 2017 duetta con Franco Fasano durante la 20esima edizione del “Trofeo il Cuore D’Oro”; il 6 agosto dello stesso anno apre la manifestazione “Mogol per Cornigliano” a Villa Bombrini, evento che ha visto la partecipazione del Maestro Giulio Rapetti.
Dopo la partecipazione ad Area Sanremo, è in uscita il suo primo singolo con Neverland Records.
Presidente dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Chiavari, Pagliettini collabora con diverse
testate giornalistiche, tra cui “Il Secolo XIX”; dalle colonne del quotidiano ligure racconta le
emozioni dello sport e della musica, gli aspetti della vita sociale e ciò che lo circonda “ad occhi
chiusi ma a cuore aperto”.